Rutelli, il figlio adottato e i figli degli altri

Rutelli

Rutelli

Può uno che ha un figlio straniero adottato, offeso per questo da Bossi, dire no alla cittadinanza ai bambini di immigrati nati in Italia? Sì, se è un fulmine chiamato Francesco Rutelli. Che forse si è dimenticato come anche il suo Francisco non sia neanche nato italiano, ma abbia comunque avuto sempre tutti i diritti di un italiano, compreso quello di votare suo padre (sempre che sia una cosa positiva).

Continua a leggere

Annunci

Se Er Pecora ci mette lo zampino (e il segretario)

Teodoro Buontempo che fu

Teodoro Buontempo che fu

E se un ente che manda 3 comunicati al mese cerca un ufficio stampa da 70mila euro l’anno e il concorso lo vince il portavoce dell’assessore “Er Pecora”, alias l’irriducibile Teodoro Buontempo?

Concorso a Viterbo,
la zampata del “Pecora”
di Riccardo Bianchi

dal Venerdì di Repubblica
27 gennaio 2012 

Continua a leggere

Perdere le elezioni ma pensare di averle vinte

Nichi Vendola

Nichi Vendola

Nichi Vendola si è dimenticato che la sua Sinistra Arcobaleno quattro anni fa non ha preso neppure il 4% dei voti. Perciò oggi dice di non avere fiducia  “in questo Parlamento che non ha i titoli morali per cambiare in meglio il nostro paese”. Forse ha ragione, o forse si è dimenticato che è la gente che vota e che se la gente ha scelto che SA non valeva la pena portarla al Senato e alla Camera, era perché c’erano persone migliori da votare. Comunque una cosa va detta: Vendola è più sintetico sul blog che su Facebook.

Questo delicato intervento, riportato da Claudio Cerasa, il governatore pugliese l’ha fatto sul suo blog in merito al voto sulla responsabilità civile dei magistrati (voluta da un referendum popolare, ma mai applicata, così come quello per la ripubblicizzazione dell’acqua, tanto caro a Vendola).

Vediamo se la nuova Sinistra e Libertà riuscirà ad entrare in Parlamento. Dicono di sì, ma con quale Pd si vuole alleare? Quello che vuole governare, o quello che pensa che sia meglio stare sempre all’opposizione per evitare di affrontare scelte troppo difficili e spesso impopolari?

Pillole amare, per Big Pharma

Farmaci

Farmaci

Migliaia di informatori scientifici scaricati dalle multinazionali del farmaco e finiti in aziende fanstasma, destinate a fallire. Ma ora una sentenza fa giustizia e svela un copione bruttissimo. Quello che già raccontavamo due anni fa

«Lavoratori truffati»
e ora Big Pharma
inghiotte pillole amare
di Riccardo Bianchi e Paolo Casicci,

da Il Venerdì di Repubblica,
27 gennaio 2012 

Continua a leggere

La neve cancella gli sconti di Trenitalia

Treno sotto la neve

Treno sotto la neve

Se uno ha comprato un biglietto scontato e poi gli cancellano il treno, può cambiarlo? No, può solo farselo rimborsare e comprarne un altro. Ma a prezzo pieno. E Trenitalia ci guadagna anche dalla neve.

Continua a leggere

C’è solo un capitano (e non è lui)

Simone Schettino

Simone Schettino

Che differenza c’è tra Simone Schettino e Francesco Schettino? Il primo è un comico, il secondo era un capitano di nave. Il primo è andato in tv per far ridere, il secondo per lasciare senza fiato l’Italia intera, dopo aver abbandonato la crociera che avrebbe fatto sbattere sugli scogli. Il primo non ha ucciso nessuno, il secondo è accusato di averlo fatto. Ma alla fine poco conta: su Facebook il primo si è beccato una marea di insulti, perché scambiato per il secondo.

Meglio i cinesi di Marchionne

Great Wall Motors

Great Wall Motors

Il 21 febbraio aprirà in Bulgaria lo stabilimento della Great Wall Motors, la più grande compagnia cinese di auto. Occuperà 2mila persone e produrrà 50mila auto all’anno. In Polonia la Fiat ne produce 600mila con 6mila dipendenti. Che preferirebbero lavorare per i cinesi.