I vincitori morali di questo mondiale

Il polpo Paul

Sono pochi: il polpo Paul, Donadoni, Zanetti e la Svizzera. Sconfitto su tutti i fronti Florentino Peres

Donadoni perché è stato cacciato dopo la sconfitta ai rigori con la Spagna, che poi ha vinto tutto. “Lippi avrebbe fatto meglio”…come no!

Zanetti perché non è stato convocato da Maradona, e poi si è visto che gran squadra è stata l’Argentina

La Svizzera perché ha fermato la Spagna. Ed è stata l’unica

Peres….vabbè, ha venduto metà giocatori per ricomprarsi una marea di campioni che non hanno fatto vincere niente al Real. Mentre quelli che ha venduto oggi erano in campo durante la finale di Coppa del Mondo. Il prossimo anno chiamerà l’indovino polpo Paul a scegliere i giocatori (se non se lo magnano prima)

escono Civoli e Bagni…

Marco Civoli e Salvatore Bagni

Ieri sera i peggiori dell’Italia sono stati Salvatore Bagni e Marco Civoli. Nell’ordine hanno continuato a dire che: “Cannavaro non ha sbagliato niente”, dimenticandosi il goal subito; “Montolivo e De Rossi hanno fatto una grande partita”, quando il centrocampo italiano non si è mai visto; “Camoranesi sta dando l’anima”, pur avendo fatto pena; “non era fuorigioco”, dimenticandosi che anche se la tocca un avversario, si calcola alla partenza della palla; “siamo stati noi i più pericolosi”, nonostante l’Italia abbia tirato in porta due volte. Lippi, cambiali