Basta rivoluzioni cubane in consiglio comunale!

L'aula di un consiglio comunale

L'aula di un consiglio comunale

Questo è uno sfogo. Oggi ho letto almeno tre notizie di consiglieri comunali che facevano gli auguri a Rita Levi Montalcini in consiglio. Bene, ma che c’azzecca? Negli enti periferici è un continuo perdere tempo in mozioni a sostegno della rivoluzione cubana, della libertà di coscienza sull’aborto, per ricordare quello o l’altro personaggio. Temi che spesso non competono a quell’istituzione, ma fanno finire sui giornali chi ne parla. Perciò anche noi cittadini dovremmo stare attenti a chi votiamo, a scegliere non quello che si mette più in mostra con queste cavolate, ma chi pensa a temi più concreti: il piano di gestione del territorio se sei consigliere comunale, le bonifiche di terreni inquinati se sei in provincia, le spese dei della sanità se sei in regione. Certo sono argomenti difficili, bisogna prepararsi, non si può parlare per “partito preso” come sull’aborto o sulle rivoluzioni. Ma se non hai voglia di studiare, non ti candidare.

Annunci

Red Ronnie e il triangolo magico su Twitter

Red Ronnie

Red Ronnie

Non parliamo di sesso, ma vorrei che l’argomento fosse quello. Invece no, perché il mitico Red Ronnie è tornato a far parlare di sé per un triangolo magico nel sole che “è messaggio”, perché “la fisica non spiega un bel niente”.

Dopo Pisapia, ora è tutta colpa della fisica

lo scambio di battute di Red

lo scambio di battute di Red

Italo, stessi prezzi del Frecciarossa

il nuovo Italo

il nuovo Italo

Arriva Italo con le sue tariffe. Ma sono uguali a quelle di Trenitalia. Qualche esempio? Milano-Napoli: Italo 97 euro, Frecciarossa 100. Firenze-Milano: Italo 55, Frecciarossa 53. Firenze-Roma: tutti 45. Milano-Roma: Italo 88, Frecciarossa 91. Contando che Italo ferma in stazioni secondarie, aggiungete 1 euro di autobus e siamo pari.

Continua a leggere

Youssou N’Dour, seven seconds away dal governo

Youssou N'Dour

Youssou N'Dour

La notizia è del momento: Youssou N’Dour sarà ministro della cultura nel nuovo governo senegalese di Abdoul Mbaye. Visto l’impegno per i diritti umani e il suo popolo, speriamo che possa portare una ventata positiva in un paese troppo spesso abituato ad avere un uomo solo al potere. Auguri

Ecco la lista dei ministri