Renzi: molto social, zero trasparenza

Matteo Renzi

Matteo Renzi

In quanto a politica 2.0, la campagna di Matteo Renzi per le primarie è la migliore innovazione che questo paese abbia visto, meglio anche di Beppe Grillo. Piattaforma con registrazione via Facebook (per studiare ancora meglio i gusti dei potenziali elettori), con cui si può addirittura aggiornare il proprio status con le foto o le dichiarazioni del rottamatore, raccolta fondi via web e/o con Paypal, chiede pieni di carburante per il camper invece che donazioni. C’è pure una bellissima infografica sulle donazioni nei primi cinque giorni. Fantastico, da far invidia a Barack Obama. Peccato che manchi una cosa, su cui invece gli americani non transigono: la trasparenza. Mi spiego con una domanda: ok, ma i soldi per questa campagna, chi glieli ha dati e chi glieli li sta dando?

i primi 5 giorni di donazione

i primi 5 giorni di donazione

Non è un problema da poco. Sono ancora accese le polemiche per le primarie di Firenze del 2008, perché Renzi non ha mai pubblicato la lista completa dei suoi finanziatori, ma solo una parte. Poi c’è stata la questione dei vari Big Bang. “Mai preso un soldo dai partiti per questi eventi”, disse il rignanese, smentito poi dal tesoriere fedifrago della Margherita, Luigi Lusi, dopo che Matteo l’aveva più volte accusato di essere un cancro per la politica: “Ho dato 70 mila euro a Renzi”. “Lo querelo”, rispose l’altro, senza poi procedere. Ma i nomi dei finanziatori degli eventi della Leopolda non sono mai usciti, o meglio ne sono usciti solo alcuni, selezionati.

Insomma, l’idea che “essere social” voglia dire anche “essere trasparenti” è un’utopia, che forse spinge a continuare a camminare (cit. da Boris), ma che non porta da nessuna parte. Il caso dello scontro Grillo-Favia sulla democrazia interna al Movimento 5 Stelle è emblematico in questo senso. Si può essere su internet, raccontare tanto, ma non raccontare tutto. Quando si parla di soldi, poi, da bravi italiani si preferisce non raccontare niente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...