Renzi: molto social, zero trasparenza

Matteo Renzi

Matteo Renzi

In quanto a politica 2.0, la campagna di Matteo Renzi per le primarie è la migliore innovazione che questo paese abbia visto, meglio anche di Beppe Grillo. Piattaforma con registrazione via Facebook (per studiare ancora meglio i gusti dei potenziali elettori), con cui si può addirittura aggiornare il proprio status con le foto o le dichiarazioni del rottamatore, raccolta fondi via web e/o con Paypal, chiede pieni di carburante per il camper invece che donazioni. C’è pure una bellissima infografica sulle donazioni nei primi cinque giorni. Fantastico, da far invidia a Barack Obama. Peccato che manchi una cosa, su cui invece gli americani non transigono: la trasparenza. Mi spiego con una domanda: ok, ma i soldi per questa campagna, chi glieli ha dati e chi glieli li sta dando?

i primi 5 giorni di donazione

i primi 5 giorni di donazione

Continua a leggere

Il lusso di un treno

Un treno

Un treno

Estate, giorno feriale, il treno regionale Firenze-Roma è strapieno di gente. Sono soprattutto persone semplici e turisti. Se uno preferisce viaggiare 4 ore che prendere l’alta velocità, vuol dire che certi costi non sono abbordabili. La crisi ha ricrato i due livelli: il treno per i poveri e quello per i ricchi.

Continua a leggere