Vacanze, serve una laurea in Tripadvisor

il gufo di Tripadvisor

il gufo di Tripadvisor

Due strutture diverse, due commenti con lo stesso voto negativo (2,5), scritti lo stesso giorno (25 maggio), dalla stessa famiglia inglese, con le stesse identiche frasi e lo stesso negozio artigiano di ceramica che fa tanta confusione vicino all’hotel, ma che in realtà non esiste. Li trovate qui e qui, e sono l’esempio pratico della falsità dei commenti sui siti di recensioni turistiche. Di chi ci si può fidare?

In questo caso il misfatto sta su Booking, ma anche il grande Tripadvisor è al centro di una battaglia anche legale. Ci sono agenzie che ormai si specializzano nei commenti falsi, pro o contro. Qualche sito ha bloccato i commenti a chi non ha acquistato sul portale stesso un pacchetto o contatta il proprietario per sapere se il cliente ha davvero soggiornato (come Travelpost), altri (come Tripadvisor) non fanno niente di tutto ciò. Propongono al ristoratore o all’albergatore di rispondere. Ma rispondere a 310 commenti, spesso di utenti semianonimi che si chiamano “Stuart” o “El”, è un vero lavoro, ed è quasi impossibile risalire al vero cliente.

Come racconta Enrico Ferretti, Ebay ha messo il codice fiscale per evitare falsi account. Tripadvisor potrebbe fare lo stesso. Ma non lo fa. Gli albergatori italiani sono inviperiti, la Federalberghi sta pure cercando di far passare una proposta di legge per far sì che la responsabilità dei falsi commenti caschi sui portali stessi.

Per esperienza personale, muoversi tra i commenti è diventata una giungla, in cui bisogna saper riconoscere il falso e il vero. Non è affatto facile, ma conviene soprattutto leggere quello che viene scritto e non fermarsi al voto. Se la persona argomenta bene sia i pro che i contro, allora forse la cosa ha un fondo di verità. Se racconta cose che gli altri non citano, o siamo di fronte a un esperto osservatore, o qualcosa non torna. Se è schierata tutta pro o tutta contro, probabilmente c’è stato qualcosa che l’ha portata a non essere tanto oggettiva. E poi il voto: i latini dicevano che in media stat virtus. È vero. Perché in quel Roque Nublo del primo commento falso io ci sono andato. Non era perfetto, ma la settimana è passata veramente bene. Poco rumore, bella piscina, non lontano dalla spiaggia (se si è disposti a camminare 10-15 minuti) scarsa la pulizia. Molti nei commenti si lamentavano per la vita notturna. Curioso che abbiano preso un appartamento vicino ai locali della movida e poi siano infastiditi dal rumore. L’oggettività non è facile da raggiungere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...