Il Pd di Firenze al party del 1° maggio

La vignetta di Vauro

La vignetta di Vauro

Ieri sera il Pd fiorentino ha dato ragione a Renzi nel tenere aperti i negozi il 1° maggio. Ora i suoi esponenti pubblicizzano le feste di partito per la festa dei lavoratori sui loro profili Facebook. Chi ci andrà, se tutti sono a lavorare o a fare shopping? Non chiamatele feste, chiamateli party. E’ più intimo, suona meglio.

Chiamateli i party del lavoro. Così terrete lontani tutti quei cafoni che continuano a lavorare da Zara o Coin invece di mettersi in proprio. E non verranno neanche quelli che potrebbero andare al parco, ma se sanno che c’è un negozio aperto ci si fiondano subito. Gente stupida, che non merita di capire l’importanza dei diritti del lavoratore.

Vedrete, i party del lavoro saranno un successo, pieni di cocktail e gente che sorride. Potrete anche ripeterli nel 2012. Sempre che i vostri giovani democratici che li organizzano non trovino un lavoro nei negozi del centro. Altrimenti sarete costretti a chiedere a tutti di portarsi la roba da casa. Rilassatevi, ho già il nome pronto: i pic-nic del lavoro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...