La Coop con la Cgil, ma anche contro

Coop

Coop

Da una parte obbliga i dipendenti a lavorare la domenica per avere i premi di produzione. Dall’altra organizza iniziative con la Cgil toscana per difendere il valore della festività. La Coop fiorentina tiene i piedi su tante staffe. E al sindacato va bene così.

Leggendo il programma degli eventi della mega-rassegna di eventi della Cgil regionale, che parte oggi in vista del primo maggio, curiosamente appare che il proprio il 1° maggio Unicoop organizza visite guidate a luoghi storici e rimanda a un sito, www.ildidifesta.it

A me fa piacere che Turiddu Campaini, presidente di Unicoop, si batta per il valore della festività. Ma se la sua azienda tiene aperto le domeniche e nei giorni festivi, che senso ha tutto ciò? E soprattutto, perché la Cgil da una parte mette in piedi una campagna contro le aperture domenicali e pure una raccolta di firme, e poi va a braccetto con chi le mette in pratica? Misteri dell’economia di sinistra.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...